Statuto

Statuto

Art. 1 Denominazione
E' costituita l'associazione "Arroscia Valle Slow " quale autonoma aggregazione di singoli cittadini , indipendente da partiti o movimenti politici . L'associazione non ha scopo di lucro , reinveste nell'attività' promozionale e culturale ogni risorsa a sua disposizione. Tutte le cariche sono volontaristiche e ricoperte gratuitamente .

Art. 2 Sede
L'associazione ha sede in Cosio d'Arroscia, Piazza Chiesa s.n.c. Il trasferimento della sede, di competenza del Comitato di coordinamento , non comporta modifica dello statuto .

Art. 3 Durata
La durata della associazione e' illimitata .

Art. 4 Scopo
L'associazione assume la forma di "Associazione non riconosciuta " ai fini del Codice civile e quella di "ente non commerciale " ai fini fiscali , anche se potrà svolgere in via accessoria e marginale , attività commerciale per coprire per quanto possibile le spese necessarie al conseguimento degli scopi associativi. Eventuali utili conseguiti dall'Associazione potranno tuttavia costituire rimborso delle spese sostenute per svolgere l'attivita' associativa , purché comprovate da documentazione scritta (fatture , scontrini,ect) L'associazione non persegue fini di lucro ed e' costituita per il perseguimento dei seguenti scopi a) promozione e valorizzazione del territorio; d) creazione di forme di collaborazione per la formazione di un circuito informativo fra gli aderenti al fine di proporre un'offerta turistica completa e trasversale; b) divulgazione di strumenti informativi, quali ad esempio pubblicazioni , depliant , sito web , partecipazione ad eventi al di fuori del contesto territoriale della Valle; c) salvaguardia dell'identità' territoriale attraverso il riconoscimento della tipicità della cultura, dei prodotti e delle attività della Valle Arroscia; Per fare ciò potranno essere redatti appositi disciplinari che vadano, a seconda del settore degli aderenti, a determinare le basi sulle quali si fonda l'adesione all'associazione e le regole cui attenersi per non esserne esclusi.

Art. 5 Patrimonio
Il patrimonio e' costituito da : a) dei beni mobili ed immobili che diverranno di proprietà dell'Associazione; b) da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di bilancio c) da eventuali erogazioni , donazioni e lasciti Le entrate dell'associazione sono costituite : a) dalle quote degli aderenti , secondo quanto stabilito annualmente dall'Assemblea b) dai contributi dei sostenitori c) da contributi di enti pubblici d) da ogni altro provento ordinario e straordinario

Art. 6 Esercizio finanziario
L'esercizio finanziario dell'Associazione va dal 1° gennaio al 31 dicembre di ogni anno . Il segretario predispone i bilanci consuntivo e preventivo e li sottopone per l'approvazione al comitato di coordinamento ed alla Assemblea dei soci nonché alla verifica dei Revisori dei conti

Art. 7 Associati
Possono partecipare all'Associazione quali associati ordinari le persone fisiche la cui domanda di ammissione verrà accettata dal Comitato di Coordinamento con almeno i due terzi dei componenti presenti alla delibera. I soci si distinguono in tre categorie: • soci fondatori ovvero coloro che sottoscrivono l'atto costitutivo; •soci ordinari ovvero coloro che aderiscono all'associazione successivamente alla sua costituzione secondo le modalità previste dal seguente statuto; • soci sostenitori ovvero persone fisiche, enti, istituti, società, associazioni tecniche e scientifiche che siano in sintonia con lo scopo dell'associazione e versino una quota almeno pari a quella prevista per i soci ordinari.

Art. 8 Diritti e Doveri dei Soci
Tutti gli associati dovranno versare la quota associativa stabilita annualmente dall'assemblea ; tale quota e' inizialmente di euro 100,00 Tutti gli associati hanno diritto di frequentare la sede dell'associazione e di partecipare alle iniziative della stessa .

Art . 9 Perdita della qualità di Socio
La qualifica di associato si perde per dimissioni volontarie o esclusione dichiarata dal Comitato di Coordinamento per: a) inosservanza delle norme statutarie e delle deliberazioni dell'Assemblea; b) inosservanza delle regole sancite dal disciplinare di settore; c) comportamento dell'associato incompatibile con l'oggetto dell'associazione; d) mancato pagamento della quota sociale. La perdita della qualità di socio non dà diritto a rimborso delle quote versate né all'abbuono delle quote dovute per l'esercizio in corso.

Art. 10 Organi dell'associazione
Sono organi dell'associazione Arroscia Valle Slow : a) Il comitato di coordinamento b) L'Assemblea dei soci c) Revisori dei Conti d) Comitato di controllo

Art. 11 Comitato di coordinamento
Il comitato di coordinamento e' l'organo esecutivo dall'Associazione .Esso delibera sugli indirizzi programmatici e operativi in base alle determinazioni dell'Assemblea e delibera il regolamento per il funzionamento dell'Associazione stessa. Il primo Comitato di coordinamento e' costituito dai Soci fondatori e dura in carica un anno. Alla scadenza del primo mandato il Comitato di coordinamento verrà rieletto dall'assemblea dei soci aderenti ed avra' la seguente composizione : a) Soci fondatori in numero di quattro b) Soci aderenti eletti d'assemblea in numero di sei c) Il segretario scelto a maggioranza dal Comitato di coordinamento tra uno dei suoi membri. Il Comitato di coordinamento e' guidato dal Presidente ,scelto al suo interno , che ne dirige e anima le attività' e assume la legale rappresentanza. E' eletto a maggioranza assoluta dal comitato di coordinamento e dura in carica 2 anni. Il Comitato di Coordinamento elegge al proprio interno anche un Vice Presidente ed un Segretario. Il Comitato di coordinamento si riunisce su determinazione del Presidente o su richiesta di almeno 1/3 dei suoi membri . Per la validità delle riunioni e' necessaria la presenza della meta' + uno dei suoi membri. Le deliberazioni vengono assunte a maggioranza dei membri presenti . Nel caso in cui uno o più componenti del Comitato di Coordinamento decadono dall'incarico, per dimissioni o per altre cause, il Comitato di Coordinamento può provvedere alla loro sostituzione attraverso la nomina dei primi tra i non eletti, che rimangono in carica fino alla scadenza naturale del Comitato. Nel caso in cui non via sia la possibilità di procedere alla sostituzione dei componenti decaduti nelle forme previste dal comma precedente, il Comitato di coordinamento può provvedere alla nomina di altri soci che rimangono in carica fino alla convocazione dell'Assemblea dei soci che ne ratificherà la nomina. Qualora decada oltre la metà dei membri del Comitato di Coordinamento, l'Assemblea dei soci deve procedere all'elezione di un nuovo Comitato. Il Presidente nominato dal Comitato di Coordinamento ha la rappresentanza legale e giudiziale dell'associazione nei confronti di terzi; convoca e presiede l'Assemblea dei soci ed il Comitato di Coordinamento In ogni caso di assenza o di impedimento del Presidente, le sue funzioni sono svolte dal Vice Presidente. Il Presidente ha comunque la facoltà di delega delle proprie funzioni ad altri membri del Comitato di Coordinamento, sentito il Comitato stesso. Il Presidente può avvalersi del supporto tecnico di consulenti e di esperti. Il Presidente cura e garantisce nell'ambito delle attività sociali e culturali il perseguimento dei fini statutari e degli obiettivi associativi, coordina le attività dell'associazione. Il Presidente è il responsabile esecutivo delle decisioni del Comitato di Coordinamento nonché dell'Assemblea dei soci e ne cura ogni fase attuativa. Le aziende dovranno avere la loro sede legale o svolgere la loro attività all'interno del territorio della Valle Arroscia. Potranno fare richiesta anche aziende con sede in territori adiacenti la cui istanza verrà valutata e approvata dal Comitato di Coordinamento. Per i primi due mandati il Presidente è scelto tra i soci fondatori. Nessun compenso e' dovuto ai membri del Comitato di Coordinamento, fatto salvo il rimborso delle spese sostenute e documentate per l'espletamento dell'incarico.

Art. 12 L'assemblea dei soci
E' composta dai soci fondatori , ordinari e sostenitori. A seguito di delibero del Comitato di Coordinamento possono essere ammessi con il titolo di Soci Ordinari , previa domanda presentata su apposito modulo,persone rappresentanti aziende, associazioni che intendano contribuire attivamente al raggiungimento degli scopi associativi. Possono essere altresì ammesse e con le medesime modalità,con la qualifica di Sostenitori persone che dichiarino di sostenere le finalità dell'associazione. L'assemblea riunisce tutti gli iscritti almeno una volta all'anno , nel luogo e con l'ordine del giorno fissati dal Comitato di coordinamento per : a) Deliberare le priorità e gli orientamenti generali; b) Comunicare eventuali attività progettuali predisposte e coinvolgere i soci aderenti; c) Offrire indirizzi per l'elaborazione e le modifiche del regolamento associativo; d) Eleggere i soci nel Comitato di Coordinamento; e) Fissare la quota annuale per i soci aderenti su proposta del Comitato di coordinamento; f) approvare il bilancio di previsione e il bilancio consuntivo alla chiusura dell'esercizio; g) approvare e esaminare il programma dell'esercizio successivo h) trattare ogni altro argomento all'ordine del giorno. La convocazione dell'Assemblea è effettuata con avviso scritto che può essere inviato via raccomandata o via fax o via e-mail ovvero attraverso i mezzi ritenuti più opportuni, almeno cinque giorni prima della data della riunione con indicazione del giorno, dell'ora e del luogo della riunione stessa, stabiliti rispettivamente per la prima e per la seconda convocazione, nonché degli argomenti posti all'ordine del giorno. È valida l'Assemblea convocata senza preavviso purché sia presente la totalità dei soci. L'Assemblea, presieduta dal Presidente ed in sua assenza dal Vice Presidente, è validamente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno i 2/3 (due terzi) dei soci ed in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti. Ogni socio, in regola con il versamento della quota associativa, ha diritto ad un voto e può farsi rappresentare per delega. Ogni socio non può essere portatore di più di una delega. Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti. Il voto di norma è palese. Delle riunione assembleari si redige il verbale firmato dal presidente e dal segretario .

Articolo 14 - Revisore dei Conti
Il Revisore dei Conti, organo di controllo amministrativo e contabile dell'associazione, è nominato dall'Assemblea anche tra non soci. Egli ha diritto di partecipare alle riunioni dell'Assemblea dei soci e del Comitato di Coordinamento. Egli accerta e verifica la regolare tenuta della contabilità e degli atti amministrativi, controlla l'amministrazione del patrimonio, accerta la corrispondenza del bilancio consuntivo alla situazione patrimoniale, informando puntualmente il Comitato di Coordinamento in merito ai risultati delle proprie verifiche. Il Revisore dei Conti dura in carica due esercizi ed è rieleggibile. L'Assemblea dei soci, su indicazione del Comitato di Coordinamento, può deliberare un compenso per la carica di Revisore dei Conti.

Art. 15 Comitato di controllo
All'interno dell'associazione sera' costituito apposito Comitato per il controllo del rispetto del regolamento e degli eventuali disciplinari. Dura in carica 2 anni ed i suoi componenti sono rieleggibili. I suoi componenti vengono scelti dal Comitato di Coordinamento fra l'assemblea dei soci nel numero di 3.

Art. 16 Modifica dello Statuto
Il presente statuto può essere modificato dall'Assemblea dei soci con la presenza di almeno 2/3 (due terzi) dei soci aventi diritto ed il voto favorevole di 1/2 + 1 (metà più uno) dei presenti.

Art. 17 Scioglimento dell'Associazione
Possono essere causa di scioglimento: - l'impossibilità manifesta di raggiungere lo scopo associativo; - la delibera assembleare di messa in liquidazione. In caso di scioglimento, L'Assemblea straordinaria dovrà adempiere le seguenti operazioni: - procedere alla nomina di un Liquidatore, che assume tutti i poteri dell'organo amministrativo, fissandone eventualmente il compenso; - stabilire le modalità di liquidazione, in maniera coerente con gli scopi associativi e con eventuali obblighi di devoluzione del patrimonio residuo ad altre associazioni o fondazioni con finalità analoghe oppure con fini di pubblica utilità secondo quanto previsto dalla legge vigente. Lo scioglimento dell'associazione è deliberato dall'Assemblea con il voto favorevole di almeno 3/4 (tre quarti) dei soci aventi diritto.

Art. 18 Arbitrato e Foro Competente
Qualsiasi controversia tra i Soci oppure fra un socio e l'associazione derivante dallo svolgimento delle attività associative, comprese quelle relative all'interpretazione ed all'applicazione del presente Statuto, eccettuate solo quelle escluse per legge, sarà rimessa alla competenza esclusiva di un collegio arbitrale composto da tre membri, di cui due designati da ciascuna delle parti in lite ed il terzo dai primi due membri di comune accordo entro il termine di 10 giorni. Il Collegio arbitrale che deciderà in via irrituale, senza alcun obbligo di procedura, dovrà costituirsi entro 30 giorni dalla nomina del terzo membro e la decisione dovrà essere emessa entro e non oltre i successivi 30 giorni.

Art. 19 Disposizioni Finali

Per quanto non previsto dal presente Statuto, si applicano le disposizioni di legge nazionali e regionali in materia di associazioni non riconosciute senza scopo di lucro.

La Valle Arroscia, Una Valle che ti farà emozionare... a due passi dal mare.

If I were a swallow,
flying over our valley,
what would I see?
A landscape of uncontaminated
natural beauty
and variety, of forests, olive groves,
vineyards, orchards and gardens
filled with 'handcrafted' vegetables
and all kinds of flowers, basking in the sun;
a uniquely situated valley,
equidistant in a half hour
from the snowy mountains to ski on
and the Mediterranean sea to swim in.
In this carefully embroidered landscape,
I would see sheep and goats,
horses and cows,
wild boar and furry foxes, an occasional porcupine or door mouse
and my own winged cohorts,
wrens and starlings or a hawk gliding and
circling gracefully high above.
I would see hamlets and villages
nestled among the trees
like eggs in a soft nest.

Our valley is Slow in the best sense
of the word;
we take the time needed
to do things well,
for quality requires time:
even a swallow knows that.

If I were a swallow
flying over our valley,
I would also see the people
who live and work
in our eleven villages,
with care and determination
to safeguard its beauty,
evident in the work that they do,
and their attention
to the quality of what they produce.
I would see their desire to be known beyond
the boundaries of our valley.

If I were a swallow
flying over our valley
I would see an equilibrium between
the wildness of nature,
and the care and precision
of the cultivated lands.
I would find everything I might
want to eat, growing at a flap of a wing.
I would meet many kinds
of artisans and enterprises
whose excellent work and products
are a delight to know of, and to taste.
I would find a place to
relax and recharge
from the stress and frenetic rhythm
the third millennium.
For our enchanted valley
is to the mountains,
what the 'cinque terre' are to the sea.

And if on my yearly migrations
I alighted
among the people for the night,
to sleep under the clear, starry skies
I would find them
friendly and hospitable,
happy to get to know me
as a traveler from afar.
We hope that you
will find the same warm reception
all along our Valley of the Arroscia.

Se fossi una rondine
Sorvolando la Nostra Vallata
Cosa vedrei?
Un paesaggio di bellezza naturale,
vario ed incontaminato,
di foresti, uliveti, vigneti,
frutteti ed orti, colmi di ortaggi
coltivati‘a mano’ e di fiori rigogliosi sdraiati al sole;
una valle in una posizione unica,
a mezz’ora da montagne innevate
dove sciare,
ed altrettanta vicino
alla costa mediterranea dove nuotare.
In questo paesaggio, ricamato con cura,
vedrei pecore e capre, cavalli e mucche,
cinghiali e volpe con grande code morbide, e magari
un porcospino o ghiro, e
i miei concittadini alati:
scriccioli e storni o un falco
che volteggia a vela
formando graziosi cerchi.
Vedrei frazioni e villaggi immersi
nel bosco come uova in un nido morbido.
La Nostra Valle è ‘Slow’ nel senso
migliore della parola: ci prendiamo
il tempo che ci vuole per svolgere
nostre attività con impegno,
la perfezione richiede tempo;
questo anche una rondine lo sa.
Se fossi una rondine
sorvolando la Nostra Vallata
vedrei anche le persone ed imprese
che vivono e lavorano
con l’attenzione e determinazione
nei nostri undici comuni,
per salvaguardare
sua bellezza, evidente nei lavori che eseguono e nella qualità
di ciò che producono.
Sentirei il loro desiderio
di farsi conoscere
oltre i confini della vallata.
Se fosse una rondine
sorvolando la Nostra Vallata,
vedrei l’armonia
tra la bellezza selvaggia della natura
e la premura e la precisione
delle terre coltivate.
Troverei tutto ciò che vorrei mangiare
ad un battito di ali.
Incrocerei tanti
artigiani ed imprese, i cui
lavori e prodotti eccellenti sono
una delizia da conoscere e da assaporare.
Troverei luoghi dove distendermi e ricaricarmi
dallo ‘stress’ della vita frenetica
del terzo millennio;
in quanto nostra vallata incantata
è per le montagne circostante
ciò che le ‘cinque terre’ sono per il mare.
E se durante le mie migrazioni annuali
atterrassi di notte
tra i suoi abitanti
per dormire sotto questo cielo
limpido e stellato,
li troverei accoglienti ed ospitali,
felici di conoscermi,
io, una viandante arrivata da lontano.
Speriamo che voi troviate
la stessa calorosa accoglienza
in tutto il territorio della Valle Arroscia.